SALUTE 

LUSSAZIONE PRIMARIA DEL CRISTALLINO  (PLL)

 

 

Qual è la dislocazione della lente?

 

La lente è nell'occhio, dietro la pupilla, ed è sospesa da fili sottili. Questo apparato di sospensione, chiamato "zonulae" o "fili ciliari", serve da un lato al posizionamento della lente dietro la pupilla (o Blende, per usare un termine ottico) e dall'altro al tensionamento o al rilascio del lente, che si assottiglia o si addensa.

Questi fili devono essere resistenti. Il genere cambiato, tuttavia, causa un indebolimento dei materiali. Con l'aumentare dell'età il sigillo diventa così debole che i fili sottili si strappano. Abbastanza spesso già lievi sollecitazioni meccaniche, come nel caso della forza di abbaiare. Quando i fili sono strappati, la lente viene spinta dalla pressione del liquido della cavità oculare posteriore grande attraverso la pupilla fino alla cavità oculare anteriore. Lì, provoca irritazione. Inoltre, il deflusso dell'occhio liquido non avviene più correttamente. Attraverso i "fili ciliari" e la pupilla penetra nella cavità anteriore oculare da dove sfugge attraverso i pori situati agli angoli della cavità stessa. Questo porta ad un'alta pressione nell'occhio, per il glaucoma, che a sua volta può causare danni oculari significativi e forti dolori per il cane. In rari casi, la lente cade nella presa per gli occhi, che è meno pericolosa. In assenza di glaucoma può tentare di rimuovere la lente con un intervento chirurgico. A volte deve essere rimosso l'intero occhio. Il dramma sta nel fatto che spesso subito dopo il primo occhio si ammala anche il secondo. Per il cane è la fine di un periodo in cui la caccia è gioia e passione.

 

L'identificazione del gene.

La dislocazione della lente colpisce anche gli esseri umani. Questo mi ha dato la certezza che nel mondo della ricerca fai di tutto per trovare il gene per la malattia. Ho sempre detto che dovevi aspettare che la scienza facesse luce sul problema. Per questo motivo ho anche considerato la probabilità del genotipo una specie di transizione all'analisi genetica molecolare. "Il successo arriva a chi sa aspettare." In realtà è quello che è successo. Nonostante l'assemblea generale del 2009 abbia deciso di procedere alla ricerca del gene, non ce n'era bisogno. Nel settembre 2009, ancor prima che il Club ricevesse il programma di ricerca dell'istituto veterinario Deutscher Jagdterrier Veterinary Institute, due gruppi di ricercatori americani e britannici hanno trovato quasi contemporaneamente il gene e suggerito un test genetico. Ora siamo in grado di integrare o sostituire la probabilità stimata del genotipo con un'identificazione sicura del genotipo.

La conseguenza

Prima di tutto bisogna dire che il piano di allevamento, finora valido, non è più adeguato alla nuova situazione. Una volta che i portatori di suscettibilità alla malattia sono sempre stati considerati come un rischio, perché nessuno sapeva se fossero giocati in coppia con altri portatori di suscettibilità alla malattia, non sono riconosciuti come tali. Oggi questi animali non hanno più paura. Se si è abbinati agli animali testati con genotipo N / N, il 50% dei cuccioli sarà in buona salute (N / N) e il restante 50% sarà costituito da portatori di suscettibilità alla malattia. Nessuno degli animali giovani, tuttavia, sarà malato! Pertanto, non vi è alcun motivo per escludere la riproduzione dell'attività. Se un allevatore vuole scegliere un cucciolo da questa cucciolata da utilizzare in seguito come giocatore, può giocare sul sicuro e riconoscere con un test genetico un cane del tipo N / N. Il fatto che intere dinastie siano state vittime di anti-dislocazione dell'obiettivo, una cosa del passato. Se il vecchio allevatore fosse ancora valido, dopo aver testato l'allevamento genetico dei cani sarebbe stato inutilmente rimosso dal processo riproduttivo. Uno dei nostri obiettivi era evitare questo comportamento scorretto all'interno delle mandrie. Il nuovo piano di allevamento per l'eliminazione della mutazione nelle razze include i termini da cui possono essere utilizzati solo quando si gioca più di cani assolutamente sani.

 

 

 CUORE

 

 Prima di tutto, alcune definizioni che potrebbero aiutare con la comprensione della malattia cardiaca.

Una malattia cardiaca ereditaria è trasmessa geneticamente dai genitori ai cuccioli. Può non essere sempre espresso come una malattia che può essere rilevata nel cane, ma può nascondersi nei geni, in attesa di essere trasmessa e possibilmente espressa nelle generazioni future.

Una malattia cardiaca CONGENITA è quella con cui nasce un singolo cucciolo.
Nella maggior parte dei casi questo è tecnicamente evidente all'esame nel cucciolo giovane, anche se i cuccioli possono essere molto difficili da esaminare, in modo che un soffio possa essere rilevato solo in cuccioli più grandi e più grandi.
Ci sono alcune malattie cardiache congenite che non hanno il soffio associato con loro. In alcuni casi la malattia diventa più evidente man mano che il cuore cresce e matura.
Ad esempio, la stenosi sub aortica (SAS), può aumentare di gravità man mano che cresce un cucciolo, che è uno dei motivi per cui il test cardiaco viene eseguito dopo 12 mesi (18 mesi nelle razze giganti).
Una malattia congenita non è sempre ereditata dai genitori. Un cucciolo può svilupparsi in modo anomalo in qualche modo come un feto a causa di un problema individuale.

La cardiopatia ACQUISITA non è presente in alcun modo alla nascita e si sviluppa più tardi nella vita. Il cane può avere predisposizione ereditaria allo sviluppo di una malattia acquisita, come si può vedere con alcune razze che sono più inclini a sviluppare cardiomiopatia dilatativa (DCM).

Un MURMUR è il suono della turbolenza quando si ascolta il cuore. Il suono del cuore normalmente sentito con uno stetoscopio (lub-dup, lub-dup ecc.) Viene creato dal suono del sangue che colpisce le valvole chiuse.
Il sangue scorre normalmente attorno al cuore senza problemi, ma qualsiasi cosa che porti a turbolenze nel flusso può essere udita come un soffio (un suono sibilante intorno ai normali suoni del cuore).
Qualche volta si crea una turbolenza minore nel cuore quando non si pensa che una malattia sia presente e possa essere udita come un mormorio.

Malattia di cuore congenita in Bull Terrier
Ci sono 2 aree del cuore più comunemente colpite da anomalie congenite in inglese Bull Terrier.
In primo luogo, l'aorta, che è la grande nave che lascia il cuore sul lato sinistro con sangue ossigenato per il trasporto a tutte le arterie del corpo. Questo può mostrare l'ostruzione della stenosi che rende più difficile per il ventricolo sinistro pompare il sangue attraverso questo vaso.

La seconda area è la valvola mitrale che si trova tra l'atrio sinistro (questa camera riceve sangue ossigenato dai polmoni) e il ventricolo sinistro. Questa valvola può anche mostrare stenosi e non aprirsi correttamente, limitando così il passaggio di sangue nel ventricolo. Può anche fuoriuscire quando è chiuso in modo tale che quando il ventricolo pompa il sangue fuori dall'aorta, il sangue fuoriesce in modo errato nell'atrio. Questi possono essere visti separatamente o insieme.

Poiché queste anomalie congenite dell'aorta e della valvola mitrale sono viste più comunemente nei Bull Terrier, si presume che vi sia una ragione ereditaria per questo. Non sono a conoscenza di dettagliate ricerche genetiche su queste condizioni nella razza, ma sono state corrette, in quanto potrebbero non essere state portate alla mia attenzione, soprattutto se in un altro paese.
Altre condizioni congenite possono naturalmente esistere in Bull Terrier ma sono viste solo ad un tasso di incidenza "normale"

 

Assenza di un soffio

Bull Terrier che non hanno mormorii o altri segni evidenti di malattia cardiaca quando a
cardiologo è in grado di avere un buon ascolto, sono considerati come il superamento del test del cuore e questo è un grande passo avanti per assicurare che i cani sani vengano utilizzati per la riproduzione. È un test che deve essere incoraggiato e, sebbene non infallibile, non è costoso, e molto meglio di nessun test cardiaco prima della riproduzione.

Sebbene sia certamente una buona notizia se non si sente il rumore, sfortunatamente ciò non significa che non ci sia sicuramente alcuna cardiopatia congenita e che ciò non significhi che la cardiopatia acquisita non si sviluppi in futuro. Ad esempio, la stenosi mitralica menzionata, potrebbe non dare luogo a un soffio udibile se si verifica da sola e SAS non può produrre un soffio che può essere sentito fino a quando il cane è più vecchio. In un mondo ideale, dato che i Bull Terrier sono difficili da ascoltare, tutti i cani da utilizzare per la riproduzione saranno scansionati, compresi quelli senza mormorii. Tuttavia è comprensibile che per molti proprietari il costo della scansione sia proibitivo e il superamento dello stetoscopio al cuore sia un ottimo primo passo per scoprire se il tuo cane ha un cuore sano.

 

Mormorii in Bull Terrier

I Bull Terrier non sono i cani più facili da ascoltare con uno stetoscopio! La forma del loro torace e la loro corporatura muscolare mettono il cuore lontano dalla parete toracica e, se il cane è eccitato, i suoni del respiro e del movimento prodotti possono rendere quasi impossibile sentire i suoni del cuore in alcuni cani. Qualsiasi cane in cui si possa sentire un soffio e cani che sono impossibili da ascoltare con uno stetoscopio dovrebbero avere un'ecocardiografia (ecografia cardiaca) eseguita da un cardiologo se c'è un desiderio di riprodursi da quel cane. Nell'interesse

 

Aortic / Stenosi subaortica

 

CAUSA


La stenosi subaortica è un restringimento (stenosi) dell'area sottostante, la valvola aortica, che causa un certo grado di ostruzione o blocco del flusso sanguigno attraverso il cuore. Il restringimento può essere lieve, moderato o grave; se moderato o grave, può costringere il cuore a lavorare di più e potenzialmente essere dannoso per la salute del cuore.

La stenosi subaortica è un problema che colpisce i cani ed è rara nei gatti. Si verifica più comunemente nei cani di taglia grande. La stenosi subaortica sembra essere di origine genetica; i primi segni possono essere presenti alla nascita (casi moderati o gravi) o possono comparire nel primo anno di vita (di solito casi più lievi).

 

SEGNI CLINICI


Nella lieve stenosi sub-aortica non si osservano segni. In casi moderati (a volte) e gravi (quasi sempre), sintomi come debolezza, difficoltà respiratoria (dispnea), svenimento (sincope) e, in casi estremi, morte improvvisa sono tutti possibili a causa della stenosi subaortica. Renditi conto che i cani con stenosi subaortica, anche con grave stenosi subaortica, possono apparire perfettamente sani e attivi. Questi cani generalmente non si rendono conto che i loro cuori sono compromessi.

 

DIAGNOSI


Un veterinario certificato Cardiac effettuerà un esame fisico approfondito (compreso l'ascolto attento con uno stetoscopio per un soffio cardiaco o battito cardiaco irregolare) e ti chiederà se hai visto uno dei sintomi sopra descritti.

Un ecocardiogramma (ecografia cardiaca) è il test di scelta per la stenosi subaortica. Un'immagine dell'interno del cuore viene visualizzata su un monitor in tempo reale. Questo test consente al veterinario di valutare le valvole (inclusi eventuali restringimenti), i modelli e la velocità del flusso sanguigno, il grado di stenosi (cioè l'estensione del blocco) e altri aspetti della struttura e della funzione cardiaca. Il grado di gravità è valutato utilizzando diversi componenti dell'esame ecografico, in particolare l'ecografia Doppler, che misura la direzione e il flusso del sangue mentre attraversa il cuore.

 

PROGNOSI


La stenosi subaortica lieve può non avere conseguenze per un singolo cane.

La stenosi subaortica moderata o grave può causare sintomi e può aumentare il rischio di morte improvvisa. A seconda del grado esatto di gravità, può essere necessario un trattamento e altre misure (come la limitazione dell'attività) possono essere raccomandate per ridurre al minimo la quantità di lavoro svolto dal cuore. Non esiste una cura per la stenosi subaortica. Poiché si ritiene che sia di origine genetica, spesso si raccomanda di non allevare cani con stenosi subaortica per evitare di trasmettere la malattia alle future generazioni.

 

TRATTAMENTO / PROCEDURA


Se la malattia è lieve, il trattamento non è richiesto. Tuttavia, la stenosi subaortica può peggiorare quando un cane in crescita raggiunge la sua età adulta e le sue dimensioni corporee. Pertanto, i cani con stenosi subaortica moderata o grave possono richiedere un trattamento. Una forma di trattamento è un farmaco dato per via orale βeta bloccanti, che riduce l'intensità del lavoro del cuore, aiuta a prevenire il battito del cuore troppo veloce e può controllare le aritmie. Se il tuo cane ha avuto una stenosi subaortica moderata o grave, è importante ridurre il carico di lavoro sul cuore (e quindi diminuire il rischio di improvvisi, collassi, svenimenti o anche morte improvvisa) controllando o evitando esplosioni improvvise attività o qualsiasi sforzo intenso.

Diverse procedure chirurgiche e procedure mininvasive (cateterizzazione del palloncino) sono state eseguite per ridurre l'ostruzione della stenosi subaortica con scarso successo. Tuttavia, recentemente è stata resa disponibile una nuova tecnica utilizzando uno speciale palloncino "di taglio", che sembra avere risultati favorevoli. Generalmente in questo paese, attualmente la chirurgia non è un'opzione.

 

COSTANTE ESAMINAZIONE 


Gli appuntamenti di follow-up sono importanti per monitorare i progressi, per determinare se il trattamento deve essere regolato e per mantenere il vostro animale domestico il più confortevole possibile. Se inseriti su un farmaco, possono essere eseguiti ecocardiogrammi periodici per adattare la terapia al vostro animale domestico. Se il tuo cane ha difficoltà a respirare o crolla, vai immediatamente dal tuo veterinario o dalla clinica di emergenza veterinaria locale, anche se il collasso è breve e il tuo cane è di nuovo a riposo.

 

MALATTIA DELLA VALVOLA MITRALE
 

La malattia della valvola mitralica non è solo una malattia del cuore. È la malattia del cuore per i cani, responsabile di ben tre quarti di tutte le malattie cardiache canine. Un soffio al cuore di basso grado potrebbe essere l'unico segnale di allarme precoce. Successivamente, possono svilupparsi tosse, intolleranza all'esercizio, respiro accelerato o svenimento. Il trattamento prevede generalmente farmaci per alleviare il carico sul cuore e promuovere un migliore funzionamento, nonché farmaci per aiutare a controllare la pressione sanguigna e la ritenzione di liquidi. Altre modalità includono una dieta a basso contenuto di sodio e restrizioni di esercizio.

Malattia degenerativa della valvola mitrale del cuore (la valvola atrioventricolare sinistra) che è la condizione cardiaca acquisita più comune nei cani.

Questa malattia va sotto il nome di endocardiosi, malattia valvolare cronica e fibrosi valvolare cronica.

La malattia della valvola mitralica può essere congenita (il cane nasce con una valvola difettosa) o acquisita.

Se la perdita è causata da una malattia congenita o degenerativa, i risultati sono simili.

Il muscolo cardiaco è una pompa che muove il sangue attraverso le quattro camere utilizzando contrazioni involontarie che promuovono il flusso unidirezionale del sangue. Le valvole tra le camere formano un sigillo stretto che impedisce il riflusso del sangue nella camera precedente, mantenendo così il sangue che scorre nella direzione in avanti.

Quando le valvole degenerano nel tempo, diventano ispessite e deformate, perdendo così il sigillo stretto e facendo sì che un po 'di sangue si muova all'indietro nel cuore. Quando la valvola tra le due camere di sinistra del cuore (la valvola mitrale, tra l'atrio sinistro e il ventricolo sinistro) non riesce a formare un sigillo stretto, il sangue si muove in una direzione all'indietro (nell'atrio sinistro) quando il ventricolo sinistro si contrae. Ciò significa che il cuore deve lavorare di più per pompare il volume di sangue di cui il corpo ha bisogno per le normali funzioni.

Malattia della valvola mitrale congenita (diplaysia della valvola mitrale) è dove il cane nasce con un'anomalia della valvola mitrale che porta a una perdita o flusso limitato (stenosi). I bull terrier sono inclini a questa forma di malattia congenita e possono trasmettere la malattia alla loro prole. Nei cani giovani questo è il tipo di malattia della valvola mitrale che viene sottoposto a screening.

 

SINTOMI ED IDENTIFICAZIONE


I cani con malattia della valvola mitralica precoce o lieve possono essere identificati da un soffio al cuore di severità di basso grado sentito più forte (usando uno stetoscopio) sul lato sinistro del torace. In questi casi, non si osservano tipicamente altri segni clinici. Con l'avanzare di questa malattia progressiva, possono svilupparsi tosse, intolleranza all'esercizio e aumento della frequenza e / o dello sforzo respiratorio. Possono anche verificarsi svenimenti o collassi, oltre a morte improvvisa (in rari casi).

I cani con malattia della valvola mitrale avanzata o grave possono anche manifestare sintomi compatibili con insufficienza cardiaca. L'insufficienza cardiaca si verifica quando il cuore non può più pompare la quantità necessaria di sangue per le normali funzioni corporee. Quando ciò accade, il liquido si accumula nei polmoni, una condizione che i veterinari chiamano edema polmonare.

Per identificare questa malattia tra i cani che soffrono di mormorii caratteristici o altri sintomi rivelatori, la diagnosi si ottiene meglio attraverso radiografie del torace, elettrocardiogrammi (ECG) ed ecocardiografia (ecografia del cuore) con tecnologia Doppler (dimostrando il flusso di sangue) per chiarire il cambiamento anormale delle dimensioni del cuore e il flusso sanguigno attraverso la regione della valvola mitrale.

Per alcuni cani affetti può essere raccomandata una consultazione con un cardiologo veterinario.

 

TRATTAMENTO

l trattamento per la malattia della valvola mitrale dipende fortemente dalla droga. Questi includono farmaci specifici per alleviare il carico sul cuore, i diuretici per la rimozione del fluido in eccesso, i farmaci per aiutare a regolare la pressione sanguigna e altri farmaci per aiutare ad alleviare i sintomi di insufficienza cardiaca. Terapie aggiuntive includono una dieta a basso contenuto di sodio e restrizioni di esercizio.

Fortunatamente, molti pazienti con malattia della valvola mitrale non richiedono alcun trattamento fino a quando non mostrano sintomi. E la maggior parte di coloro che tendono a vivere bene con la sola terapia farmacologica. Solo i malati gravi tendono a soccombere, nonostante il trattamento.

 

PREVENZIONE

Prevenire la malattia della valvola mitrale congenita richiede la rimozione dei cani affetti dal pool di riproduzione.

 

MALATTIE RENALI

 

La principale malattia renale che colpisce la razza è la NETHROPATIA FAMILIARE che viene sottoposta a screening per l'utilizzo del test delle proteine urine: creatinina (UPC). Il risultato raccomandato o "standard", al quale un cane NON è considerato a rischio, è un rapporto di 0,5, tuttavia, su consiglio del KC / AHT, i Bull Terrier in miniatura specificano il rapporto inferiore, "più sicuro" di 0,3. Qualsiasi rapporto superiore a 0,5 dovrebbe essere esaminato con ulteriori test. Si raccomanda di eseguire il test UPC Ratio all'età di 12 mesi e successivamente ogni anno con tutti i cani / le femmine che hanno un certificato valido e valido prima dell'accoppiamento.

 

CHE COS'E 'UNA PROTEINA URINA: CREATININE RAPPORTO?

 

La proteina urinaria: il rapporto di creatinina è un semplice test che misura la quantità di proteine che viene persa attraverso i reni e determina se la perdita rappresenta un rischio per la salute dell'animale. Il test prevede la misurazione della quantità di proteine e creatinina in un campione di urina e la divisione matematica del valore della proteina in base al valore della creatinina.

Idealmente, l'urina per il test dovrebbe essere raccolta, a metà flusso e prima cosa al mattino, prima di mangiare.

 

 

ACRODERMATITE LETALE  (LAD)

 

 

 è ancora un'altra brutta malattia per i bull terrier in miniatura

 

L'acrodermatite letale è una grave malattia della pelle ereditaria nei Bull Terrier che provoca la morte precoce. Questa malattia causa un grave ritardo di crescita, pelle spessa e vesciche dolorose sul muso, occhi, naso, orecchie, piedi e membrane mucose che alla fine portano alla polmonite e alla morte. Le aree più comunemente colpite sono muso, orecchie, piedi, gambe e inguine. La maggior parte degli allevatori è in grado di riconoscere la malattia nel cucciolo quando ha sei o otto settimane perché è meno della metà di quella degli altri cuccioli nella cucciolata e ha i piedi piatti e divaricati con dermatite.

 

Sintomi di acrodermatite letale nei cani


Se il tuo cane ha un'acrodermatite letale, i segni saranno molto probabilmente evidenti dal momento in cui avrà circa 3-6 mesi. Alcuni dei reclami più frequenti sono:

Pelle ispessita su gambe e piedi
Eruzioni dolorose sulle dita dei piedi
Pustole e lesioni sul viso
Vesciche sulle mucose (labbra, narici, bocca, genitali, gola)
Crescita lenta In piedi con le gambe divaricate
Unghie deformate e rotte
Diarrea
letargo
Difficoltà a mangiare
Numerose infezioni batteriche
Frequente secrezione nasale
Polmonite (alta temperatura corporea, tosse, difficoltà respiratoria)
Morte

Fino ad ora si poteva ottenere qualche sollievo dalla condizione di seguire una dieta con cibi ad alto contenuto di zinco e acidi grassi omega-3 e omega-6 oltre a pesce, olio di semi di lino, oli di soia, olio di girasole, fegato, pollo, salmone, manzo e vitello. Il tuo veterinario potrebbe aver anche offerto iniezioni di integratori, ma questi dovrebbero essere somministrati solo da un veterinario.

Questa malattia è quasi sempre fatale e mentre alcuni cani possono vivere per diversi anni, ma se il tuo cane è in costante dolore, allora la sua qualità della vita deve essere fondamentale.

L'Università di Berna, in Svizzera, guidata dal Prof. Dr. Tosso Leeb, ha condotto un programma di ricerca su questa malattia, in seguito a ciò l'Animal Health Trust ha annunciato che a partire da lunedì 15 gennaio 2018 il loro servizio di test del DNA ha lanciato una nuova Test del DNA per l'acrodermatite letale in Bull terrier and Miniatures.

 

 

PARALISI DELLA LARINGE NEL BULL TERRIER MINIATURA

 

 

Per un certo periodo si è pensato che la paralisi laringea nella MBT e in altri cani di piccola taglia fosse piuttosto rara e persino nel marzo 2016 l'Animal Health Trust non era a conoscenza della sua prevalenza. Ma questa malattia è più diffusa di quanto si sospettasse in precedenza e, anche se si pensa che sia ereditaria, non è ancora completamente compresa, scientificamente.

Questa è una malattia che causa difficoltà a respirare nei cani affetti e nei casi più gravi può causare la morte per soffocamento. Un evento molto doloroso sia per il mini che per il proprietario.

L'Università di Berna, in Svizzera, guidata dal Prof. Dr. Otto Leeb, ha avviato un programma di ricerca sulla malattia con la speranza che un test genetico diventi presto disponibile per identificare i portatori in modo che i test prima della riproduzione possano finalmente sradicare questa terribile malattia.

Questa ricerca richiede quanti più CAMPIONI DI SANGUE possibili da:

Bull Terrier in miniatura colpiti,
i loro genitori,
i loro fratelli, se possibile, e
campioni di cani sani, per rendere efficace la ricerca.
La scheda allegata fornisce tutti i dettagli su come e dove i campioni devono essere presentati e per favore,

allega una copia del tuo pedigree minis mostrando quante più generazioni possibili.
Se al tuo mini è stata diagnosticata una paralisi laringea o qualsiasi altra condizione, allegare anche una copia di tale diagnosi.
Per favore contribuisci e insieme riusciremo a sconfiggere la paralisi laringea allo stesso modo di PLL (Lens Luxation Primariy).

 

 

LUSSAZIONE DELLA ROTULA

 

La rotula di un cane, o la ginocchiera può lussare (scivolare fuori posto) ci sono vari gradi ma, nella sua forma più grave, può essere una condizione dolorosa per il cane.

Un veterinario competente può manipolare le gambe del cane per verificare i segni di una rotula scivolosa e valuterà se la rotula del cane è normale. Nei casi in cui la rotula è lussosa, il veterinario dovrebbe essere in grado di "classificare" il problema, ad esempio da lieve a grave.

I cani devono essere controllati per questa condizione alla scadenza, vale a dire dopo 12 mesi di età, e di nuovo se dovessero insorgere dei sintomi, ad esempio se un cane "salta" regolarmente su una delle zampe posteriori.

Nei casi più gravi può essere necessaria un'operazione per risolvere il problema.

 


Mini bull

mini bull allevamento

mini bull cuccioli

minibull veneto

mini bull kennel

mini bull pll

mini bull baer

mini bull campioni

bull terrier miniature

bull terrier miniature allevamento

bull terrier miniature kennel

bull terrier miniature veneto

bull terrier miniature cuccioli

bull terrier miniature puppies

bull terrier miniature Italy

bull terrier miniature veneto

bull terrier miniature pll

bull terrier miniature champions

bull terrier miniature sit

bull terrier miniature societa' italiana terriers

bull terrier miniature mini Enci

bull terrier miniature top dog

bull terrier miniatura

bull terrier miniatura allevamento

bull terrier miniatura kennel

bull terrier miniatura veneto

bull terrier miniatura champions

bull terrier miniatura sit

bull terrier miniature societa' italiana terriers

bull terrier miniatura top dog

bull terrier miniatura inglese

bull terrier miniatura enci